Impianti sciistici e piste da sci: riaperture 2021/2022

Impianti sciistici e piste da sci

Di seguito, una carrellata di luoghi magici dove andare a sciare da fine novembre 2021 a tutto l’inverno 2022!

Ecco quando riaprono gli impianti sciistici in Valle D’Aosta, Trentino, Veneto, Toscana, Piemonte e Abruzzo.

Legendary 8 – Val Gardena

In Trentino Alto Adige le “Legendary 8” sono in Val Gardena, piste adatte soprattutto a chi non rinuncia ai riconoscimenti sportivi, infatti scaricando l’App e registrandosi al sito “Summitlynx” dal 4 dicembre 2021, e naturalmente percorrendole tutte, si ottiene il diploma e premio “Legendary 8”.

Comprensorio Monterosa Sky – Val D’Aosta

In Val D’Aosta l’apertura ufficiale del Comprensorio Monterosa Sky (con i paesi Alagna, Antagnod, Brusson, Champoluc, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean) è per venerdì 3 dicembre 2021, ma potrebbe essere anticipata al weekend 27/28 novembre, a seconda delle condizioni di innevamento.

Qui tra l’altro per offrire ancora più libertà agli sciatori, si introdurranno nel corso della stagione in fase sperimentale, lettori bluetooth ad ogni impianto, così ognuno potrà acquistare online il proprio skipass caricando il biglietto su smartphone.

Inoltre, è stata attivata la tariffazione dinamica, ovvero prima si acquista, maggiore è il risparmio e per contrastare assembramenti, e l’acquisto online degli skipass è premiato con garanzia di risparmio, con l’adozione di nuove tecnologie applicate allo sci, per gli skipass giornalieri e plurigiornalieri.

Superpanoramica Aprica – Lombardia

E’ prevista per sabato 4 dicembre l’apertura della stagione invernale 2021-2022 nella località di Aprica, in Valtellina, Lombardia, con i suoi 50 km di piste da sci, della località caratterizzata da clima  mite, con inverni lunghi e neve assicurata da dicembre ad aprile, che per la riapertura stagionale propone offerte skipass a prezzo ridotto, e scontistica per i più piccoli.

La Ski Area Aprica-Corteno è ideale per soddisfare tutte le esigenze degli sportivi, dai principianti agli sciatori più esperti, adatta anche a famiglie con bambini per i campetti in paese.

La pista, “Superpanoramica” della Ski Area di Aprica in Lombardia, è lunga oltre 6 km, e sarà aperta in notturna da dicembre 2021 il giovedì e il sabato dalle 19.30 alle 23.00, mentre il venerdì sarà dedicato allo sci alpinismo dalle 18.00 alle 22.00.

E’ la pista da sci illuminata più lunga e semplice d’Europa e si caratterizza per l’ampia larghezza che la rende adatta a tutti gli sciatori per fare sport e divertirsi ammirando il magnifico panorama.

Ma nel comprensorio, non mancano numerose piste rosse e nere che dai 2300 m arrivano fino in centro paese, ideali per gli sciatori più esperti.

Val d’Ossola – Piemonte

Sciare in Val d’Ossola in Piemonte con la riapertura piste prevista per il 4 dicembre 2021.

Qui la caratteristica paesaggistica più spettacolare è il panorama sul Monte Rosa, della sky area che è parte del più ampio comprensorio sciistico di Neveazzurra, che offre piste adatte a tutti con 190 km di tracciati: un ampio ventaglio di proposte tanto per gli sciatori più esperti, quanto per i principianti, con uno skipass unico, acquistabile online.

Un appuntamento da non perdere in valle è dal 4 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022, visita ai Presepi sull’acqua di Crodo, con l’esposizione all’aperto di più di cinquanta presepi realizzati su antiche fontane in pietra, lavatoi e rii che diventano cornici naturali per le natività.

Val Pusteria – Trentino Alto Adige

Al via per l’8 dicembre la stagione sciistica nella Val Pusteria in Trentino Alto Adige, luogo unico dove poter trascorrere la settimana bianca sciando tra le piste più belle di Plan de Corones.

Approfittando anche di location che permettono di vivere la montagna sempre sci ai piedi, come al Tanzer Gourmet e Boutique hotel che in posizione unica, a soli 10 km dagli impianti di risalita e a 6 dalla città di Brunico è allo stesso tempo a Issengo, un pittoresco e piccolo borgo di 350 abitanti.

Una magia fuori dal tempo con le cime delle Dolomiti come sfondo, e oltre 100 km di piste.

Livigno, Bormio, S. Caterina Valfurva e Madesimo – Lombardia

A Livigno, Bormio, S. Caterina Valfurva e Madesimo in Lombardia, gli impianti aprono ufficialmente il 27 novembre 2021, all’insegna dei grandi eventi, infatti il 4 dicembre si terrà La Sgambeda a Livigno, il 28 e 29 dicembre la Coppa del Mondo di Sci Alpino a Bormio (super G e discesa libera maschile) e il 22 gennaio 2022, Snowboardcross a Chiesa in Valmalenco.

Una sky area di più di 70 piste per un totale di 115 km, e la novità della stagione, l’App Livigno Skipassion con informazioni in tempo reale sulla stazione sciistica, stato di apertura e chiusura degli impianti, notifiche informative, webcam, e mappa 3D della ski area.

Livigno è nel Parco Nazionale dello Stelvio, un colpo d’occhio specialmente d’inverno, con la sua atmosfera fiabesca, e tra le più rinomate stazioni sciistiche italiane, a 1.816 mt. di altitudine, sull’altopiano più alto d’Europa.

Qui gli appassionati dello sci alpino possono scendere su piste che si estendono per oltre cento chilometri, con vari livelli di difficoltà, dai 1800 ai 2900 metri di quota.

Vialattea – Piemonte

In Piemonte, l’apertura della Vialattea è prevista per il 30 novembre 2021.

Comprensorio sciistico che spazia da Sestriere a Sauze d’Oulx, Sansicario, Cesana, Oulx, Claviere, Pragelato fino alla francese Montgenèvre, con un’offerta sempre più ampia, e tante innovazioni come l’ammodernamento delle infrastrutture dagli impianti di risalita, la nuova sciovia Sises a quota m. 2306, piste e rete di innevamento programmato, oltre ai prodotti skipass per la stagione 2021/2022 ad hoc per tutte le esigenze degli sciatori, un esempio è il Winter Pass, tessera che permette di acquistare nel corso dell’inverno skipass giornalieri Vialattea a prezzo scontato.

Altopiano di Asiago – Veneto

Apertura di stagione con data non ancora definita, per gli impianti sciistici dell’Altopiano di Asiago, in Veneto, ma nel frattempo il paese Asiago è pronto per la stagione invernale, infatti ha lavorato per garantire tutte le iniziative di intrattenimento per le vacanze natalizie ed invernali, dai “Giardini di Natale”, ai mercatini di Natale che saranno inaugurati il 28 novembre, agli “Aperitivi con l’autore”, mentre l’accensione dell’albero di Natale si terrà il 5 dicembre, e ancora attesissimo, il Concorso Internazionale Piromusicale della Città di Asiago, nel mese di febbraio 2022.

Courmayeur – Valle D’Aosta

In Valle D’Aosta, Courmayeur, è per chi ama la settimana bianca, tra i suoi due versanti Chécrouit e Val Vény, skiarea che riapre ufficialmente il 27 novembre, con 33 piste e diversi gradi di difficoltà oltre a percorsi in fuoripista.

Ma il fascino del luogo è dato anche dalla vita mondana e gli eventi organizzati in paese, come tra i luoghi iconici, riaprirà il 3 dicembre, Le Massif Courmayeur, esclusivo hotel 5 stelle con il nuovo ristorante gastronomico “LM38” curato dallo Chef 1 stella Michelin, Alfredo Russo, ed ancora il 2 dicembre riaprirà anche la Loge du Massif by Raise the Bar, lo chalet di Le Massif sulle piste da sci di Plan Checrouit.

Cortina D’Ampezzo – Veneto

Annunciata per il 4 dicembre l’apertura impianti della Valle D’Ampezzo, il carosello sciistico Dolomiti Superski, di Cortina D’Ampezzo in Veneto con la novità del collegamento al Sella Ronda e al circuito Dolomiti attraverso un percorso di 4,5 km in cabine da 10 posti, ovvero un modo molto più diretto con il resto del Dolomiti Superski.

Ma Cortina D’Ampezzo è un classico, dove si è attratti anche dal life style e novità come l’inaugurazione dell’Hotel De Len al centro del paese, moderno e sostenibile, come il suo nome che significa legno in ladino.

O gli intramontabili, come il Cristallo Luxury Collection Resort & Spa, tra le eccellenze dell’ospitalità montana in Italia, che da sabato 18 dicembre comincia la stagione invernale.

Alto Sangro – Roccaraso / Rivisondoli – Abruzzo

Aprono sempre a ridosso del ponte dell’Immacolata l’8 dicembre, gli impianti sciistici Alto Sangro – Roccaraso/​Rivisondoli, in Abruzzo, grazie anche al modernissimo impianto di innevamento e la nuova cabinovia che ha sostituito la seggiovia del Pallottieri in località Aremogna, nonchè l’apertura inaugurale della cabinovia gemella Il Fontanile del Pratello, impianto all’avanguardia sia per sicurezza che per portata di 3000 persone l’ora, che scongiurerà qualsiasi assembramento.

Ad un’altitudine tra i 1.309 e i 2.141 m., 130 km di piste e 32 impianti Roccaraso è senza dubbio il più grande comprensorio sciistico dell’Italia centrale con le piste che collegano le località di Rivisondoli, Pescocostanzo e Pescasseroli.

Abetone – Toscana

Per garantire sicurezza, anche quest’anno all’Abetone è stato predisposto il sistema automatico per la registrazione degli sciatori e la raccolta di dati e foto per l’emissione degli Skipass in vista della riapertura di inizio dicembre 2021.

L’Abetone, nella Montagna Pistoiese, in Toscana, è la località sede dell’omonimo Comprensorio Sciistico, che conta circa 50 km di piste, servite da 22 impianti di risalita, per ogni livello di esperienza.

Ha precipitazioni generalmente abbondanti e innevamento artificiale, oltre a caratteristiche molto varie, dagli ampi pendii del Monte Gomito ai boschi delle Regine e della Selletta, l’ambiente alpino della Val di Luce, ecc..