Cosa significa essere cisgender?

Cisgender

Nell’ambito degli studi di genere, si definisce cisgender, chi percepisce in modo positivo la corrispondenza fra la propria identità di genere ed il proprio sesso biologico.

Il termine “cisessuale” viene tuttavia utilizzato in senso opposto a “transessuale” (in inglese transgender).

La condizione di concordanza coinvolge il piano biologico (i caratteri sessuali), l’identità personale (come la persona si sente) e il ruolo sociale (come gli altri individui la considerano).

Quanti sono i gender?

L’identità di genere è il senso di appartenenza di una persona a un sesso e a un genere (maschile, femminile o non-binario) con cui essa si identifica.

L’identità di genere viene utilizzata dalla psicologia e dalla sociologia, e si è sviluppato negli Stati Uniti d’America a partire dagli anni sessanta con lo psicanalista Robert Stoller.

L’identità di genere non deriva necessariamente da quella biologica della persona e non riguarda l’orientamento sessuale.

L’identità di genere può essere correlata al sesso assegnato alla nascita o può differire da esso.

Tutte le società hanno una serie di categorie di genere che possono servire come base per la formazione dell’identità sociale di una persona in relazione agli altri membri della società.

I principali tipi di identità transgender

  • Agender: persona che non si attribuisce e/o non percepisce un’identità di genere.
  • Androgino (o Bigender): persona non identificabile (esteticamente) né come uomo né come donna, presentando un’identità di genere che risulta un mix tra i due, oppure neutra.
  • Pangender: persona la cui identità di genere è costituito da tutte o da molteplici espressioni di genere.
  • Demiboy: persona non completamente maschile.
  • Demigirl: persona non completamente femminile.
  • Demifluid: persona la cui identità di genere resta stabile da parte del sesso maschile o femminile e dall’altro sesso varia di giorno in giorno.
  • Gender fluid: persona che si alterna tra l’identificazione con identità maschile, identità femminile e identità miste.
  • Female to Male (FtM): persona che è in transizione da femmina a maschio, in termini di genere, sesso o entrambi.
  • Male to Female (MtF): persona che è in transizione da maschio a femmina, in termini di genere, sesso o entrambi.

I Cuckold e i Crossdresser a quale categoria appartengono?

Contrariamente a quanto si possa pensare, un sia i cuckold che i crossdresser hanno in linea di massima un’identità ben definita ed un’orientamento di tipo eterosessuale.

Spesse volte è partecipe ai giochi di coppia, altre volte invece sottomesso; pertanto consenziente e desideroso di veder appagati i bisogni e gli istinti – non solo sessuali ma anche mentali – della partner.

Questa fantasia ha preso sempre più piede ultimamente, e come per qualsiasi altra fantasia sessuale, sono molteplici i forum, siti e chat di incontri a tema.

Come si capisce invece di essere Genderfluid?

Il gender fluid è una persona che non ama le etichette. 

Si identifica in modo non binario in ognuna di queste, e in nessuna allo stesso tempo.

Una persona fluid non ha un’identità di genere, né una sessualità costanti nel tempo.

Ecco perché “è fluida”.